620*80    VUOI QUESTO SPAZIO?

Sabri Aziz – condannato a Treviso

torna a inizio “morosi è poco

Sabri Aziz & famiglia, una storia ai limiti della realtà. Aziz mentendo ottiene per sè un monolocale di 25 m.q. (una stanza) “Solo per uno o due mesi, finchè finisco di sistemare l’appartamento dove poi porterò mia moglie“. Ma l’ingannatore ottiene subito residenza e porta in quella unica stanza la moglie e 3 figli piccoli, poi ne concepisce un altro. Sei persone in 25 metri!?  Ha prodotto per anni una situazione talmente infernale (violenze, allacciamenti abusivi, chiassate, denunce… perfino la minaccia all’Ufficiale Giudiziario, “Io no lavoro, se Comune non mi da casa io prendo tanica benzina e brucio tutto”. Finchè dopo anni di “resistenza passiva” ha strappato la soluzione  alla collettività (Comune di Treviso). Sabri Aziz, pur inutilmente condannato a rifondere (inutilmente in quanto mai rifonderà alcunchè ad alcuno) ora vive in un bel tricamere assegnatogli dal Comune. Per il locatore, al solito, mancati guadagni, danni, costi, tasse e spese legali. Per la collettività, il dovere di agevolare un “buon padre di famiglia bisognoso”, per Aziz, ogni diritto, doveri zero. Bisognoso o furbo colui che si costruisce ad arte una bomba sociale insostenibile e poi la sfrutta a suo vantaggio finché qualcuno provvede?

Però, c’è un però.

Come mai tutti gli Enti preposti all’Ordine solo con questo tipo di persone sono di fatto impotenti? La Polizia Municipale, l’USL (6 persone in una stanza rispettano forse gli standard civili e sanitari??) la Polizia (più volte chiamata dai vicini per schiamazzi ed altro) l’Ente Acquedotto  (al quale Aziz si è allacciato abusivamente) … tutti impotenti. Chi e che cosa dall’altissimo protegge e avvantaggia questo tipo di persone? Perchè? Perchè un legale dichiaratosi mandato dalla Caritas intimava al proprietario di provvedere a suo nome e spese ad allacciare un contatore e a fornirgli pure l’ acqua? Ma non sembra strano?

Morale: al solito, il locatore ci rimette tutto, prima da privato e poi da Cittadino, la collettività è costretta a pagare, il furbo disonesto ottiene solo vantaggi.

 

 

torna a inizio “morosi è poco

 

 

Leave a Reply