realprosecco.it

tot. musulmani = 1 miliardo.

Esecuzioni

Sulla nostra Terra camminano all’ incirca un miliardo di musulmani, tra i quali purtroppo si evidenzia una indefinita parte minore di fondamentalisti guerrieri, diciamo così, che sembra abbiano tonnellate di chiari motivi e ragioni da vendere ed esportare, pure loro.

 

Una relativa porzione di questo mix (islam moderato + islam deciso) è ovviamente presente anche nel nostro territorio, l’Italia.

 

 

 

 

 

Se la matematica non è un opinione, si può dunque affermare che anche in Italia circolano schiere di militari fondamentalisti addestrati, organizzati ed orientati a compiere atti di guerra “nel nome di Allah”, nascosti tra islasbafila decisamente più folte di osservanti moderati, che si limitano discretamente a considerarci infedeli miscredenti, a disdegnare le nostre tradizioni, stili e abitudini, imponendo di fatto le loro irrinunciabili tradizioni  sia a se stessi che a mogli e figlie, sesso notoriamente inferiore, quasi sempre con l’intenzione e la speranza di poterle estendere e diffondere in quanto sane e giuste. Preghiere, Ramadam, veli, rinunce alimentari ecc.ecc.

Per favorire una auspicabile e civile integrazione, noi italiani potremmo convertirci spontaneamente all’ Islam, quello moderato s’intende, inclusi usi e costumi, superando così ogni problema e divisione. Non male come idea di integrazione, geniale. No?

Oppure potremmo perseverare nell’ipocrisia corrente finchè  saremmo costretti a tale integrazione, lasciando disintegrare progressivamente la nostra cultura e tradizione infedele, vuoi tramite disdegno moderato quanto radicato, vuoi con efferati atti di guerra e terrorismo, atti deprecati da chiunque ma sempre più diffusi nel mondo intero  nel nome di Allah.

Oppure potremmo decisamente emarginare chi non desidera realmente integrarsi con i concetti occidentali laici di buona fede e buona volontà, e rispettarlo mentre si allontana quanto possibile (di sua sponte o a calci)  oltre a darci da fare per ripristinare tali concetti all’interno di ogni confessione in cui si nascondano assassini ed ipocriti, italiani e non, cristiani ed ebrei inclusi, ovviamente a Dio piacendo, comunque lo si voglia chiamare.

La Storia ha già ben chiarito chi tragga sempre convenienza dalle guerre sante e chi ci rimetta.

Leave a Reply