realprosecco.it

Se guidi sei un delinquente.

Caro lettore, se guidi sei un delinquente.limite velocità donna nuda

Sii sincero, nell’ultimo mese quante volte hai superato i limiti di velocità? Sei un delinquente?

Oppure, i limiti di velocità sono troppo spesso irrispettabili e quindi il delinquente non sei sempre e solo tu.

Se ti ritieni un delinquente, allora vedi di darti una calmata al volante, perchè costituisci un pericolo per gli altri, e per te, e se ti fai male “ci” tocca pure pagarti le cure, peste ti colga, una multa salata è il minimo che meriti.

Se invece ritieni di avere a che fare spesso (se non quasi sempre) con dei limiti ipocriti e irrispettabili allora inizia a chiederti chi li impone e perchè, e forse ti incazzerai un tantino.    

 

 

 

Ad esempio ogni volta che attraverserai a 40 all’ora un assurdo limite di 30, quasi sempre irrispettabile, o in certi tratti provinciali con larghi rettilinei semideserti transiterai a 65 all’ora, attraverso un obsoleto limite di 50, con un veicolo ben più potente ed efficiente di 50 anni fa.tachimetro 300 km/h

Ma se il massimo in autostrada è di 130Km/h, sai quanto fa una 500 fiat, tra le più piccole in circolazione?

E a parte le auto sportive, quanti cavalli ha una media familiare oggi?

Non sarà che a qualcuno giovi poterci additare, accusare, e multare, se e quando gli pare?

  

Credo che, scartata la “testa e la coda” cioè le velocità troppo basse e troppo alte di chi transita in un certo percorso (lumache o effettivi delinquenti al volante) la media tenuta dai restanti cittadini in quel tratto dovrebbe essere ritenuta un “democratico referendum” di persone oneste e civili che reputano corretta quella velocità, in quel tratto. 

Quella velocità media potrebbe anche diventare il limite da rispettare.

 mucche limitateDiversamente, se una massa di onesti cittadini non è in grado di valutare il proprio comportamento in strada non ha neanche senso che vadano a votare: sarebbero mucche da mungere o pecore da “governare”, come usavano dire i nostri vecchi contadini quando si occupavano del proprio bestiame.

gregge di pecore                                  

 

 

 

 

 

 E’ mia opinione che la rispettabilità di un parlamento sia proporzionale alla rispettabilità delle leggi che promulga, e che nel nostro Paese, dove purtroppo molte regole non sono rispettate, troppe non siano affatto rispettabili.

Leave a Reply