620*80    VUOI QUESTO SPAZIO?

Riina Giuseppe Salvatore, figlio di Totò, sorvegliato speciale, residente a Padova…

Riina Salvatore, detto Totò.         Riina Giuseppe Salvatore, "Junior" 

Talvolta la mela può cadere molto lontano dall'albero, più precisamente da Corleone (dove Riina Junior scontava una sorveglianza speciale) a Padova, dove è "caduto" a lavorare presso una onlus. 

Mettiamo che si rivelerà una brava persona con l'intento di rifarsi una vita onesta, e in questo caso sarà il benvenuto. Sarà, e oggi non può essere, in quanto imposto, diciamo imposto "dallo Stato" ad una Comunità dubbiosa, forse anche prevenuta, che però non scorda ancora come sia nata la "mala del Brenta" negli anni '70: incontri tra malavita locale e Cosa Nostra.

Salvuccio Riina sta scatenando discussioni molto accese attorno a Padova e non solo, ed era facilmente prevedibile, solo uno stolto non ci avrebbe pensato, i toni sono più o meno: 

-"Ma non è giusto discriminare una persona solo in quanto figlio del Capo dei Capi di Cosa Nostra."   

-"Ah no? Già basterebbe questo per non fidarsi, questo poi è già stato condannato di suo e ci tocca pure accoglierlo qui con la prepotenza" 

Solo uno scemo non l'avrebbe previsto, o qualcuno che queste discussioni voleva proprio scatenarle. Non sarebbe stato il caso di concludere ed accertarne la totale redenzione in luoghi più prossimi alle sue radici, prima di imporlo dove oggi non è, e non può essere, completamente gradito?  

Comunque, nel caso che Salvuccio non si rivelasse una persona sufficientemente proba e onesta, quanto, come e con chi si risentirà la Comunità costretta ad accoglierlo non è prevedibile.

Tanti auguri Salvuccio, comportati bene.

 

Leave a Reply