realprosecco.it

L’importante è chi lo dice e come, non ciò che viene detto.

 L'origine e la forma di una affermazione sembra essere sempre più importante della sua sostanza, in ogni platea ipocrita; non vedo alcuna differenza nella sostanza delle 2 affermazioni, cambia solo chi le sostiene, per conto di chi, e in che forma.

Mario Draghi, presidente della Bce: "La disoccupazione giovanile a questi livelli può causare proteste estreme e distruttive".

Applaudito.

Paolo Becchi, filosofo del diritto, simpatizzante M5S:  "Se qualcuno tra qualche mese prende i fucili, non lamentiamoci … non so quanto la gente possa resistere".

Crocifisso.

A me sembra che la sostanza delle 2 affermazioni sia identica, sia nota a chiunque e sia sempre più diffusa: rischiamo una rivoluzione violenta. Nel caso accadesse il peggio e una rivoluzione scoppiasse davvero, qualcuno scriverà che Becchi l'ha fomentata mentre Draghi voleva prevenirla?

Leave a Reply