realprosecco.it

Il latte fa bene, bevete più latte

L’alimento più prezioso per i cuccioli è indubbiamente il latte materno. 

lattcow

 

 

 

 

 

 

 

mucca-con-uomo

Madre Natura ha sapientemente selezionato la migliore sostanza per il primo nutrimento dei neonati mammiferi: il latte.

Ricco, nutriente, completo di informazioni biologiche, genetiche, ormonali e immunitarie adatte alla specie, conduce efficacemente i neonati alla progressiva capacità di alimentarsi con tutte le altre sostanze necessarie dopo lo svezzamento.

Sorge però un dubbio sempre più diffuso. Siamo proprio certi noi umani di fare la scelta giusta? Siamo gli unici in natura a perseverare nell’assunzione di tali informazioni specializzate anche in età adulta, per giunta di speci diverse.

Il dubbio è che sostanze inadatte possano procurare danni anche severi. In molti casi noti  le intolleranze al latte dovute a deficit enzimatici,  in aumento esponenziale, sono  subito evidenti con potenti mal di stomaco o scariche diarroiche alla minima assunzione del prezioso liquido bianco e dei suoi derivati, in quei casi non più tollerati in modo  conclamato e quindi semplice da risolvere : basta evitare il latte e derivati per stare di nuovo benone. Un po’ come accade con il glutine e non solo per i celiaci.

In altri casi ben più subdoli e severi sembra però che i danni del latte possano riguardare l’intero sistema nervoso.

E’ il caso di riflettere circa la “mucca pazza” un erbivoro che qualche furbastro ha provato ad alimentare con mangimi contenenti anche proteine animali… C’è proprio da stupirsi molto se, ad esempio,  i casi di Alzheimer sono in netto aumento, oppure è il caso di iniziare a correlarli con le abitudini alimentari nelle varie parti del Pianeta, consumo di latte incluso?

Certo è che non esiste un organismo identico ad un altro e che ogni reazione immunitaria è individuale, ma è pur vero che troppo alcool alla fine ubriaca chiunque: sarebbe sciocco quel malato che provasse ad escludere per qualche settimana i “soliti noti” per vedere come reagisce il proprio organismo? Latte e glutine.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply