realprosecco.it

Il Fine, i mezzi, Niccolò Machiavelli insegna bene e i più razzolano male

Niccolò Machiavelli NON HA MAI scritto la frase "il fine giustifica i mezzi"

Chi lo afferma è in torto, chi lo pratica in buona o mala fede è un ladro bugiardo, Machiavelli scrive che l'astuzia della volpe e la forza del leone, la menzogna e la prevaricazione, sono atti sempre detestabili, sempre. Ma in alcuni rarissimi casi, pur detestabili, possono essere scusati, per un alto e nobile Fine, quando ad esempio uno Stato e aggredito da un altro stato che se ne serve in guerra, che usa la menzogna o la forza bruta come armi di prevaricazione. Sorvolo su fini e mezzi dell' attuale sovrastato d'Europa. Sorvolo anche sui mezzi (crisi e guerre) per il fine del sempre più decantato dai leaders, un  "Nuovo e più giusto Ordine Mondiale" (Giorgio Napolitano, Pres. della Repubblica, capo del mio Stato)

Stiracchiando il concetto a livello personale (non sono un Principe) ne ricavo, come massimo ammissibile, di poter essere scusabile se mi oppongo con ogni mezzo pur detestabile a tutti i bugiardi violenti nemici che ho attorno, ad iniziare dai rappresentanti della cosa pubblica e dal "Principe" del mio Stato, troppo spesso colti in azioni detestabili, false e non scusabili sia tra loro per privilegio che a mio danno e scapito.

Mi resta ben chiaro nella mente che la menzogna, qualunque siano entità e fine, è e resta un preciso atto nemico di guerra, un atto detestabile a qualsiasi livello (figuriamoci in famiglia e tra persone care e amici)  e che il rispetto sia un reciproco sinonimo di trasparenza. In modo particolare, chi mente ai propri figli, anche se convinto di farlo per un buon fine, compie un atto grave, detestabile che quasi mai sarà scusato: chi mente è nemico, la cosa più difficile resta nel trovare il modo adatto per essere trasparenti con chi si fida di noi senza scadere nel cinismo.  Il problema sta dunque ancora nella forma: la sostanza come la verità è sempre e solo una, è ciò che è e non è mai in discussione.

 

 

 

 

Leave a Reply