realprosecco.it

Globalismo = Precarietà e miseria

Pif: “Se sei ricco è facile esser di sinistra: non hai i problemi dei poveri, non hai il migrante come vicino”.

Ovvio. Ma oggi non vale solo per i ricchi, vale anche per chi non ha perduto il proprio reddito sicuro e tutto sommato riesce a sbarcare il lunario all’incirca come prima della “crisi”, talvolta anche meglio.

Non troppo difficile esser di sinistra anche per lo zoccolo duro a reddito certo, pensaci. Solo che i poveri oggi in Italia sono 8 milioni, di cui 3 milioni fanno proprio la fame.

 

Che fa la opulenta classe dirigente di sinistra, l’ex PCI? Da 80 euro a chi già prende uno stipendio, zero rispostea chi non riesce neanche a mangiare, agevola l’importazione di mezzo milione di disperati dall’estero (e se ne vanta) spolpa banche e risparmiatori e critica dall’alto l’elettorato egoista, ignorante e populista che non capisce: fascisti.

Complimenti Pif, c’hai colto, sono bugiardi.

Me lo ricordo Mr. Prodi e il suo scellerato cambio Lira Euro che in colpo solo ha dimezzato il nostro potere di acquisto. Maledetto quell’ingresso, fatto in quel modo. Una delle prime leggi del governo Prodi? Aumento della tassa sui motorini: che fai, protettore della classe operaia, sfotti? Hai pensato a quali classi usano i ciclomotori?

Pensa alle belle azioni di governo dei Prodi, Letta, Monti, Renzi…  ma nei confronti del Popolo italiano ti sembrano azioni di sinistra?  Non ti sembra strano che tutti i suddetti siano almeno in odore o attesa di massoneria, se non proprio massoni conclamati? Ma poi, di quale fazione massonica parliamo, di “Antichi Muratori” o di qualcosa d’altro più recente e disinvolto? Ti vuoi chiedere o no che cosa leghi personaggi come questi e quali siano i loro veri programmi?

       

Solo ad esempio, Mario Draghi è affiliato -o perfino controlla- almeno 5 Ur-Lodges (cosiddette Super Logge Massoniche). E gli altri?

La verità è che per amor di “Europa” e “Nuovo Ordine Mondiale” le consolidate aristocrazie dei sistemi di centro sinistra (e centrodestra) accettano le ispirate spinte “massoniche contro iniziatiche” a promuovere e accelerare il globalismo, costi quel che costi, menzogne incluse. Perché per lo scopo alto è giusto che (quasi tutti noi italiani) ne paghiamo gli alti costi. Migranti inclusi, altro che risorsa, altro che bontà: servono a precarizzare, ridurre diritti, schiacciare verso il basso, impoverire. Servono a “governare”, termine che i nostri bisnonni adottattavano per le vacche in stalla.

Così, un processo di globalizzazione che (qualora fosse anche virtuoso) richiederebbe almeno 500 o 1000 anni per stemperarne e assorbirne gli effetti, realizzato in pochi decenni  sta distruggendo proprio … il Popolo, la parte debole, le classi medie e medio-alte, tutte schiacciate inesorabilmente verso il basso, mentre pochissimi ricchi asserviti all’ignobile  “nobile scopo” si arricchiscono sempre di più.

Quindi le classi penalizzate (i più, salvo uno zoccolo duro di stipendiati quasi al sicuro, almeno per ora) si sono incazzate a bestia e si attivano in ogni modo per rallentare gli effetti nefasti del globalismo finanziario, prendendo a calci in culo tutti i traditori del Buon Senso e dell’Amor di Patria, traditori che si ostinano a fingere di non capire e a incolpare i populisti ignoranti e fascisti che sbagliano a votare.

La medicina per l’Italia ora non è un pannicello caldo, è l’antibiotico se non perfino la chemioterapia, per recuperare Sovranità malamente ceduta e rallentare al massimo il globalismo, fonte certa e provata di precarietà e miseria crescenti. Fino alla guarigione, intanto, poi si vedrà.

E il PD? Che farà la “sinistra” italiana? Si inventerà uno scatolone più grande con un nome diverso e continuerà, aristocraticamente, per vie diverse, traverse e perverse a perseguire globalismo e interessi personali dei pochissimi sui più. Non c’è da fidarsi neanche delle finte centrodestre di sistema che hanno ben dimostrato di seguire le stesse agende deviate, solo in modi lievemente diversi.

 

 

 

 

 

Leave a Reply