realprosecco.it

Fratelli coltelli… abramitici

visis

Si narra che Ismaele si separò pacificamente da Abramo per garantire sufficienti pascoli ed acqua alle sue pecore.

Evidentemente nemmeno avere lo stesso Dio è sufficiente a dei Fratelli blasonati che si disputano beni, territori e potere da millenni.

Bene, oggi le pecore sono i rispettivi popoli, siamo noi. Le 3 principali greggi di pecore sono dunque gli originari Israeliti, gli Ismaeliti, e i Gesuiti, cioè noi. I pascoli e l’acqua, le ricchezze di ieri, sembrano essere rappresentati oggi da intere Nazioni, petrolio, oro e diamanti ecc.  Altro che Dio, questa assomiglia più ad un altra Sodoma da nuclearizzare, come accadde per la prima, ad opera di strani dei militari giunti da chissà dove con astronavi armate. (teoria di Mauro Biglino)

Comunque sia, se la mafia si nasconde e sfrutta le Istituzioni, c’è forse da stupirsi se i “guerrieri di dio” si nascondano e sfruttino migrazione e disperazione? No,  ovvio, infatti ora accade, e la chiara minaccia è questa:

“Trasformeremo l’ intera Europa in un inferno”.

E’ arrivata l’ora di superare ogni insegnamento religioso che ci induca a sterminarci fra noi e non ci permetta di starcene in pace, ognuno a casa propria a professare le abitudini preferite, senza pretendere di esportare “democrazia” a calci in culo ed importare “spiritualità” terrorista. Ma per l’amor di Dio, svegliamoci.

No, servirà l’ennesima ecatombe e il sacrificio di altri milioni di pecore da tosare o immolare per l’interesse di pochissimi bugiardi. Strano che Dio non si faccia ancora sentire.

 

 

Leave a Reply