realprosecco.it

Emergenza rifiuti Treviso

Mi chiedo quale mente illuminata possa aver pensato di gestire un efficiente asporto dei rifiuti in un Centro Storico come Treviso tramite i “decorosi e gradevoli suppostoni privati”  (cioè la tempesta di bidoni di plastica variopinta, piovuta recentemente a decorare la nostra Città) e tramite gli “appuntamenti personali” con il Signor spazzino dell’ EcoBus… Non ne avevamo abbastanza di scadenze, ci mancavano solo gli appuntamenti in centro “co le scoàsse in man”.

FOLLIA PURA. 

BrunicoEhi, scienziati della S.P.A, avete per caso saputo che a Brunico, ad esempio, sono distribuite in numero opportuno e adeguatamente dislocate anche le cosiddette isole ecologiche?

In una città a vocazione turistica (si signori, tale è anche Treviso) i visitatori, turisti, camperisti, oltre alle molte “persone presenti in forma irregolare” dove c… diavolo dovrebbero infilarseli i rifiuti, secondo voi?

Ed in caso di eventi, ordinari o straordinari, o altri casi costanti ben noti a chi usi sensi, memoria e obbiettività, anche se inesperto, sarà chiaro o no che non possiamo rinunciare a punti di raccolta, per quanto differenziata, costantemente a disposizione di tutti?

No? Va bene: sarà colpa dei trevigiani incivili se ci ritroveremo in una fogna di rifiuti sparsi in giro.

Adattatevi voi a servire, invece di pretendere di asservire una comunità intera, altro che obblighi controlli e  sanzioni… dateci il miglior servizio ai migliori costi, il nostro scopo non è assistere voi,  all’aumento dei vostri utili di bilancio e delle nostre bollette, che  “qualcuno” prevede in fase di raddoppio…

Leave a Reply